News e Feed

Olimpiadi Tokyo 2021: tutti i qualificati dell’Italia. 208 azzurri già ai Giochi, il cammino proseguirà nel 2021




Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state rinviate al 2021 a causa dell’emergenza sanitaria. La pandemia ha costretto il CIO a rimandare di un anno esatto la disputa della rassegna a cinque cerchi, conservando comunque il logo e la dicitura ufficiale della kermesse. La competizione andrà dunque in scena dal 23 luglio all’8 agosto, con la speranza che il mondo sia tornato gradualmente alla normalità e che il Covid-19 non porti alla definitiva cancellazione dei Giochi. Il Comitato Organizzatore sta facendo di tutto per riuscire a mettere in piedi l’evento sportivo più importante in circolazione, a ormai ben cinque anni di distanza da Rio 2016.

L’Italia è al momento qualificata con 208 atleti, una situazione che si è delineata nelle ultime due stagioni in seguito ai vari tornei di qualificazione.
Il percorso di avvicinamento ai Giochi proseguirà anche nei primi sei mesi del 2021, quando si disputeranno altre competizioni che metteranno in palio ulteriori pass a cinque cerchi. L’obiettivo non nascosto dell’Italia è quello di sfondare quota 300 e di presentarsi in Giappone con importanti ambizioni da medaglie.

Di seguito tutti gli italiani qualificati alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e i pass assegnati agli azzurri, i pass possono essere nominali o assegnati alla Nazione (situazione specificata con un asterisco nel nostro elenco).

TUTTI I QUALIFICATI DELL’ITALIA PER LE OLIMPIADI DI TOKYO 2021

ARRAMPICATA SPORTIVA:

Ludovico Fossali (combinata maschile) pass nominale

Laura Rogora (combinata femminile) pass nominale

Michael Piccolruaz (combinata maschile) pass nominale

ATLETICA:

4×100 femminile (5 posti)*

4×400 maschile (5 posti)*

N.B.: Alcuni atleti hanno raggiunto il minimo, ma le loro qualificazioni devono ancora essere ufficializzate.

BEACH VOLLEY:

Coppia maschile (conquistato da Lupo/Nicolai)*

CANOA SLALOM:

K1 femminile (conquistato da Stefanie Horn)*

C1 femminile (conquistato da Marta Bertoncelli)*

K1 maschile (conquistato da Giovanni De Gennaro)*

CANOA VELOCITA’:

K1 200 maschile (conquistato da Manfredi Rizza)*

K2 1000 maschile (conquistato da Samuele Burgo e Luca Beccaro)*

CANOTTAGGIO:

Due senza senior femminile (conquistato da Aisha Rocek e Kiri Totodonati)*

Doppio pesi leggeri maschile (conquistato da Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta)*

Due senza senior maschile (conquistato da Matteo Lodo e Giuseppe Vicino)*

Quattro senza senior maschile (conquistato da Marco Di Costanzo, Giovanni Abagnale, Bruno Rosetti e Matteo Castaldo)*

Quattro di coppia senior maschile (conquistato da Filippo Mondelli, Andrea Panizza, Luca Rambaldi e Giacomo Gentili)*

Doppio pesi leggeri femminile (conquistato da Valentina Rodini e Federica Cesarini)*

Quattro di coppia senior femminile (conquistato da Ludovica Serafini, Silvia Terrazzi, Clara Guerra, Chiara Ondoli)*

Doppio senior femminile (conquistato da Stefania Gobbi e Stefania Buttignon)*

Singolo senior maschile (conquistato da Simone Martini)*

CICLISMO SU PISTA:

Inseguimento a squadre maschile (4 posti) *

Inseguimento a squadre femminile (4 posti) *

CICLISMO SU STRADA:

Nazionale maschile (5 posti) *

Nazionale femminile (4 posti) *

EQUITAZIONE:

Completo a squadre (4 posti)*

Salto individuale (conquistato da Emanuele Gaudiano)*

GINNASTICA ARTISTICA:

Squadra femminile (4 posti) *

Marco Lodadio (pass nominale)

Ludovico Edalli (pass nominale)

Vanessa Ferrari/Lara Mori (pass nominale)

GINNASTICA RITMICA:

Squadra (5 posti)*

All-around individuale (conquistato da Alexandra Agiurgiuculese)*

All-around individuale (conquistato da Milena Baldassarri)*

KARATE:

Viviana Bottaro (kata)

Luigi Busà (kumité, -75 kg)

Mattia Busato (kata)

Angelo Crescenzo (kumite, -67 kg)

LOTTA:

-74 kg stile libero (conquistato da Frank Chamizo Marquez)*

NUOTO: 

4X100 sl maschile*

4×100 mista mista*

4×200 sl maschile*

4×100 mista femminile*

Nicolò Martinenghi (100 rana)

Simona Quadarella (1500 sl)

Margherita Panziera (200 dorso)

Gregorio Paltrinieri (1500 sl)

NUOTO DI FONDO: 

Rachele Bruni (10 km) pass nominale

Gregorio Paltrinieri (10 km) pass nominale

Mario Sanzullo (10 km) pass nominale

PALLANUOTO:

Italia maschile (11 posti)*

PENTATHLON MODERNO:

Elena Micheli (individuale femminile) pass nominale

SCHERMA:

Squadra fioretto femminile (4 posti)*

Squadra fioretto maschile (4 posti)*

Squadra spada femminile (4 posti)*

Squadra spada maschile (4 posti)*

Squadra sciabola femminile (4 posti)*

Squadra sciabola maschile (4 posti)*

SOFTBALL: 

Italia (15 posti)*

TAEKWONDO:

Vito Dell’Aquila (58 kg) pass nominale

TIRO A SEGNO:

Carabina libera 3 posizioni 50 metri maschile (conquistato da Marco De Nicolo)*

Carabina libera 3 posizioni 50 metri maschile (conquistato da Lorenzo Bacci)* – raggiunto il numero massimo di qualificati in questa specialità

Carabina 10 metri aria compressa maschile (conquistato da Marco Suppini)*

Pistola automatica 25 metri maschile (conquistato da Riccardo Mazzetti)*

Pistola 10 metri maschile (conquistato da Paolo Monna)*

TIRO A VOLO:

Trap femminile (conquistato da Silvano Stanco)*

Trap femminile (conquistato da Jessica Rossi)* – raggiunto il numero massimo di qualificate in questa specialità

Skeet maschile (conquistato da Riccardo Filippelli) – convocato Tammaro Cassandro

Skeet maschile (conquistato da Gabriele Rosetti) – convocato Gabriele Rossetti

Skeet femminile (conquistato da Diana Bacosi) – convocata Diana Bacosi

Skeet femminile (conquistato da Chiara Cainero) – convocata Chiara Cainero

TIRO CON L’ARCO:

Mauro Nespoli (gara individuale)*

Lucilla Boari (gara individuale)*

Italia (mixed team)*  (avendo conquistato un pass in ciascuna delle specialità individuali, non sono posti aggiuntivi)

TUFFI: 

Noemi Batki (piattaforma 10 metri)*

VELA:

470 femminile (conquistato da Alessandra Dubbini e Benedetta Di Salle)*

470 maschile (conquistato da Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò)*

Laser radial femminile (conquistato da Carolina Albano)*

Nacra 17 misto (conquistato da Ruggero Tita e Marianna Banti)*

RS:X maschile (conquistato da Mattia Camboni)*

RS:X femminile (conquistato da Marta Maggetti)*

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIVB





Source link