Moto2, qualifiche GP San Marino 2020: Sam Lowes il più veloce, ma domani in pole ci sarà Gardner davanti a Marini, Bezzecchi e Bastianini



Sam Lowes centra la pole position del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2020 della Moto2 ma, suo malgrado, non la potrà sfruttare. Il pilota britannico del team Kalex EG 0,0 VDS, infatti, dovrà partire dalla pit-lane in gara scontando la penalizzazione dopo la bandiera nera ricevuta nel corso del Gran Premio della Stiria. A questo punto, quindi, scala nella prima casella della griglia l’australiano Remy Gardner (Kalex Onexox) che, proprio sotto la bandiera a scacchi, è stato in grado di piazzare un interessante 1:36.424 (contro l’1:36.170 di Sam Lowes). Assieme all’Aussie in prima fila troveremo due italiani. Luca Marini (Sky Racing team VR46) che ha chiuso in 1:36.496 a 72 millesimi, quindi vedremo anche Marco Bezzecchi (Sky Racing team VR46) che, anche per colpa di una caduta nel finale, non ha potuto migliorare il suo 1:36.541.

Quinto tempo (ma quindi domani sarà quarto) Enea Bastianini (Kalex Italtrans) che, dopo una FP3 non scintillante, ha saputo risalire chiudendo in 1:36.614 a 444 millesimi da Lowes. Sesto tempo per lo spagnolo Xavi Vierge (Kalex Petronas) in 1:36.663 a 493 millesimi, settimo per il tedesco Marcel Schrotter (Kalex Liqui Moly) in 1:36.695 a 525, ottavo per lo spagnolo Augusto Fernandez (Kalex EG 0,0 VDS) in 1:36.828 a 658, nono per il giapponese Tetsuta Nagashima (Red Bull KTM Ajo) in 1:37.018 a 848 mentre è decimo il nostro Fabio Di Giannantonio (Speed Up) in 1:37.019 a 849. Si piazza in sedicesima posizione, invece, Lorenzo Dalla Porta (Kalex Italtrans) in 1:37.425 a 1.255.

Si ferma in diciannovesima posizione Nicolò Bulega (Kalex Federal Oil) che non entra nella Q2 per appena 28 millesimi, quindi ventesimo Lorenzo Baldassarri (Kalex Flexbox) ancora in difficoltà con una moto che proprio non riesce a portare nella sua direzione ed estromesso dalla seconda manche per 29 millesimi. Alle sue spalle, in ventunesima posizione, troviamo Stefano Manzi (MV Agusta), quindi ventitreesimo Simone Corsi (MV Agusta), che chiude la pattuglia dei piloti italiani.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo





Source link

Torna in alto