News e Feed

Ginnastica ritmica, Campionati Italiani 2020: Baldassarri sfida Agiurgiuculese, lotta rovente a Folgaria




Nel weekend del 31 ottobre – 1° novembre si disputeranno i Campioni Italiani Assoluti 2020 di ginnastica ritmica. Sarà il Palaghiaccio di Folgaria (in provincia di Trento) a ospitare l’appuntamento nazionale più importante della stagione, l’ultima gara post-lockdown prima degli Europei (previsti a fine novembre in Ucraina, ammesso che si riesca davvero a mettere in scena la rassegna continentale). Il programma prevede il concorso generale sabato a partire dalle ore 18.00, poi domenica, dalle ore 11.30, spazio alle finali di specialità aperte alle migliori sei atlete del giorno precedente.

Guarda la Serie A di ginnastica ritmica live su DAZN

Tredici ragazze si daranno battaglia nell’all-around (cerchio, palla, clavette, nastro), ma la lotta per la vittoria sembra essere ristretta alle due grandi stelle del nostro movimento, le due ginnaste qualificate alle Olimpiadi di Tokyo. Alexandra Agiurgiuculese difenderà il titolo conquistato l’anno scorso, Milena Baldassarri proverà a riprendersi lo scettro dopo essersi imposta nel 2018. Si rinnova la grande sfida tra la romagnola della Ginnastica Fabriano (fresca vincitrice dello scudetto) e la friulana dell’Udinese (seconda in Serie A1).

Testa a testa rovente tra le due azzurre, ma attenzione anche al giovane talento marchigiano Sofia Raffaelli, possibile outsider della competizione dopo aver dimostrato bellissime cose in campionato. Ci sarà spazio anche per un’esibizione delle Farfalle: Alessia Maurelli e compagne eseguiranno entrambi gli esercizi (5 palle, 3 cerchi e 4 clavette), preparandosi così agli Europei. Ovviamente tutto a porte chiuse, ma sarà garantita la diretta streaming su DAZN.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI GINNASTICA RITMICA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo





Source link